Rss Feed
  1. Pimp-my-Soup

    giovedì 13 giugno 2013



    Sabato siamo tornati a casa, in differita... Lui è arrivato senza colpo ferire fino a Genova, io come progettato sono scesa dal treno a Tortona per la missione all' Esselunga, in cerca delle noci pecan. Ecco. secondo voi come è andata?? Dopo un rapido giro tra gli scaffali in un crescendo di terrore e rabbia, decido di fermare il primo malcapitato commesso e chiedergli spiegazioni.


    "Sì, salve, avrei bisogno di... non avete per caso le noci pecan?"
    "Prego?"
    "Le noci P E C A N, sà... Sono.. sono americane..."
    "Guardi, se è frutta secca trova tutto in quel reparto"
    "Sì, ma non ci sono, mi avevano detto che qui le avevate!"
    "Mi dispiace."
    A quel punto avevo ancora 2 ore tra me e il treno successivo, che nella mia pazzia pensavo avrei passato beatamente passeggiando tra i reparti refrigerati felice per il bottino conquistato.
    Invece no. E allora comincio a infilare nel cestino cose a caso, una specie di cibo-shopping compulsivo causa delusione da pecan... Mi cade l'occhio su dei barattoli bianchi e rossi nascosti nell'alto dello scaffale delle zuppe pronte. Ma guarda te, penso. Hanno la Campbell's. Allora la prendo, senza sapere bene il perché e me ne torno alla stazione a mangiare un pacchetto di crackers seduta su una panchina. Poi torno a casa e la vita torna a scorrere normalmente. 
    Fino a che ieri sera, leggendo "Cuochi si diventa", arrivo al capitolo "Si fa ma non si dice: la crema di pomodoro Campbell's"
    e mi si illuminano gli occhi! Forse non dovrò lasciarla invecchiare dentro la dispensa!  
    Ecco cosa ne è venuto fuori: 

    CREMA DI POMODORO CAMPBELL'S

    ingredienti per 2 persone:

    2 barattoli di tomato soup Campbell's
    600 ml di brodo vegetale
    30 g di farina
    30 g di burro
    2 cucchiaini di zucchero di canna
    tabasco (a piacere)
    1 cucchiaino di colatura di alici di Cetara
    2 fette di pane in cassetta
    aglio
    olio extravergine

    Diluire la crema con il brodo vegetale. A parte in un pentolino preparare un roux stemperando la farina con il burro. Mescolare continuamente con una frusta fino a che il roux non comincia ad imbiondirsi (circa 6 min). A questo punto unire la crema diluita e zucchero di canna. Cuocere fino a che non inizia a bollire poi spegnere il fuoco e aggiungere il tabasco se vi piace, e la colatura di alici. Servirla con dei cubetti di pane tostato e strofinato con l'aglio, e un giro d'olio a crudo direttamante sul piatto. 
    Davvero, resterete stupiti di quanto sia buona questa crema! Se riuscite a trovarla dalle vostre parti fate questo esperimento, non ve ne pentirete. Secondo me è buonissima anche fredda.






    |


  2. 1 commenti:

    1. An Lullaby ha detto...

      Meraviglia!!!Complimenti per l'idea!

    Posta un commento

    Grazie per essere passato! Lascia un commento anche tu!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001