Rss Feed
  1. Le arancine vergare

    mercoledì 28 novembre 2012


    Ieri pomeriggio al lavoro, chiacchierando con una collega:
    -Sai, domani ho a pranzo un po' di persone che posso preparare?-
    -Io stamattina ho fatto le arancine, sono venute una vera bomba!-
    -E che cosa sono?-
    -Le arancine, le arancine, sai, beh, le chiamano così nella Sicilia occidentale e... Senò anche arancini, dalle altre parti...-
    -.....-
    -Ma sì.... Sai.. I supplì, no? Le crocchette di riso...-
    -Ah, non so', mai mangiate... Hai una fantasia tu.. Ma dove le trovi tutte queste ricette...?
    -E' una storia lunga...-
    Ma io dico, come si fà a vivere senza sapere dell'esistenza di questo cibo divino?????
    |


  2. Non chiamatela torta

    mercoledì 21 novembre 2012


    OOOoooooHHHhhh.... Che fatiiica! Mai, mai potevo pensare che uscisse fuori una roba così bella! Non sarà perfetta ma.... E' la mia creaturina! C'ho messo tanto amore! :) E dopo 5 kg di pasta di zucchero e una settimana di lavoro...
    |


  3. E allora Pere..!

    domenica 11 novembre 2012


    Sono giorni di trambusto questi. Una torta in cantiere e tante idee, forse troppe! Il prossimo sabato è il compleanno della mia piccola nipotina acquisita, figlia di due delle persone a cui tengo di più al mondo. Quindi un'occasione importante, ed è un vero onore essere scelta ancora una volta per fare qualcosa che la renda felice. Sono all'opera e mi stò divertendo tanto, e allo stesso tempo sono preoccupata per la riuscita finale! 
    La sala da pranzo sembra uno studio d'architettura, tanto per rendere l'idea.... 
    Saprete molto presto come è andata a finire....!
    Intanto beccatevi questo dolcetto lampo, leggero e super autunnale preparato per l'ennesima cenetta meravigliosa tra amici! 
    |



  4. Dal punto di vista eno-gastronomico, posso dire di ritenermi molto fortunata di poter vivere in una zona ricca di tradizioni culinarie e di prodotti eccellenti come le Marche. Precisamente mi trovo nella Vallesina, tra mare e montagna, tra stoccafisso e ciauscolo tra casciotte e pecorino di fossa, tra vini riconosciuti e apprezzati in tutto il mondo, il Verdicchio del castelli di Jesi, il Rosso Conero, il Lacrima di Morro d'Alba, tutti vini di qualità DOC provenienti da vitigni autoctoni presenti nel territorio marchigiano. 
    Proprio a proposito del vino Lacrima... (in assoluto il mio preferito!) Circa due settimane fà a Morro d'Alba, paese a circa una decina di km da Jesi, abbiamo partecipato alla Festa della Lacrima e del tartufo di Acqualagna (altra eccellenza marchigiana), in cui si affiancano degustazioni dei migliori vini della zona, mostre mercato di prodotti tipici, ai classici stand gastronomici dove mangiare (e sottolineo MANGIARE) piatti preparati con questi due prodotti... Insomma un evento a cui non si può, non si può proprio mancare per una come me a cui piace magiare e bere bene... Ehehehe!
    |


  5. I tortelli di zucca

    giovedì 1 novembre 2012




    E con questo chiudiamo il capitolo "zucca". 
    Di preciso non saprei se la mia preparazione si avvicina di più alla tradizione ferrarese o a quella mantovana. Non ho messo il pangrattato previsto a Ferrara, non ho messo la mostarda prevista nella ricetta di Mantova (causa fidanzato con seri problemi di convivenza con qualsiasi tipo di frutta terrestre). 
    Ho un po' improvvisato, chiedo venia! 

    |


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001