Rss Feed
  1. Bentornato Adsl

    domenica 1 settembre 2013




    Sì sà, agosto è un mese difficile. Sopratutto se il tuo modem in comodato d'uso decide di smettere di funzionare di punto in bianco e finisci nel tunnel del servizio clienti. Telefonate, pellegrinaggi al negozio più vicino, poi ancora telefonate, tecnici improbabili che vengono a casa tua alle 8 della mattina solo per dirti "Sì signora, il suo apparecchio va sostituito." Sì, ma quando, dico io? Passano i giorni. E poi ci sono di mezzo le ferie, perché anche i corrieri vanno in ferie, no? 


    "Tra tre giorni la contatterà il corriere."
    "Ci sono stati dei problemi con la spedizione."
    "Abbiamo sollecitato la spedizione."
    "Tra 10 giorni le arriverà il modem."
    "Ci dispiace ma non risulta nessuna spedizione.
    Morale della favola: senza adsl dal 30 luglio, presa in giro per un mese, oggi decido di andare ad acquistare un modem a mie spese, rinunciando a quello "offerto" dalla compagnia, dato ormai per disperso. Grazie Fastweb, ottimo servizio clienti.
    Detto ciò, e credetemi, sono stata davvero buona e delicata rispetto a quello che ci sarebbe stato da dire, continuerò da dove ho lasciato, ovvero da una buona buona ricettina di pesce.



    INSALATA DI POLPO

    ingredienti per 6 persone:

    1,500 Kg di polpo 
    1 carota 
    2 cipolle
    1 cespo grande di sedano verde
    alloro
    1,200 Kg di patate
    250 g di olive taggiasche denocciolate
    olio evo
    sale
    maggiorana

    Per ammorbidire le carne del polpo avete 2 alternative: se lo dovete cucinare appena comprato (assicuratevi comunque che sia freschissimo) battetelo con un batticarne per una decina di minuti. Se avete tempo, mettetelo nel congelatore la sera prima e lasciatelo poi scongelare prima di cucinarlo. 
    Pulite bene l'interno della testa, eliminate il becco e l'orifizio centrale. 
    Riempite una pentola gigante di acqua fredda, tuffateci le cipolle, un gambo di sedano, la carota e 2 foglie di alloro. Quando l'acqua comincia a bollire, afferrate il polpo per la testa e immergete velocemente i tentacoli 2 o tre volte, vedrete che si arricceranno. A questo punto mettete il polpo interamente dentro l'acqua bollente e coprite la pentola. Lasciate cucinare a fuoco dolce per circa 40 min. Passato questo tempo, sollevate il coperchio, aggiungete una manciata di sale, richiudete e lasciate cucinare per altri 5-10 min. Controllate comunque la consistenza della carne. In teoria, il tempo di cottura dipende dal peso della bestia, si calcolano circa 20 min per ogni 500 g. Ora, il polpo deve raffreddare dentro il suo brodo, sempre a pentola coperta, diciamo che è questo che rende questa ricetta un tantino elaborata... Nel frattempo potete lessare le patate, anche se il massimo (della pazienza) sarebbe attendere che il brodo sia freddo, scolare il polpo e poi lessare le patate nella stessa acqua. 
    Quando il polpo è freddo e le patate sono cotte, procedete all'assemblaggio di questa ottima insalata:
    Pulite il polpo dai residui di pelle, non occorre spellarlo del tutto, anzi, quando al pescivendolo ho chiesto se dovevo spellare i tentacoli, quasi non me lo voleva più vendere...Tagliatelo poi a tocchetti, per mio gusto non tanto piccoli,  tagliate il sedano a rondelle e le patate a cubetti. Mettete il tutto in una capiente ciotola, aggiungete le olive taggiasche, qualche fogliolina di maggiorana fresca, un buon olio extravergine di oliva e aggiustate di sale. Pret a manger! :)


























    |


  2. 0 commenti:

    Posta un commento

    Grazie per essere passato! Lascia un commento anche tu!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001